Pagine di storia

Cerca

Vai ai contenuti

Signa

Storia di Lastra > LASTRA A GANGALANDI

Dall'assegnazione (assignatio) di terre incolte ai propri legionari per i servizi resi in guerra, attuata da Lucio Cornelio Silla in queste zone, Ŕ derivato secondo alcuni storici il nome di Signa.

Esso compare per la prima volta in un documento del 964, riguardante la Pieve.

Nel 977 Ŕ attestata la donazione ...
curte dicitur Singna cum castello et ecclesia...alla Badia di Firenze, fatta da Willa, madre di Ugo di Toscana.

Sede quindi di piviere giÓ nel X secolo, diverse sue vicende storiche, economiche e religiose, si intrecciano con quelle di Gangalandi e Lastra, specie dal XII al XIV secolo.

Queste localitÓ, situate sulla riva sinistra e quasi antistanti a Signa, sono messe in
comunicazione dal ponte sull'Arno, che sulla riva sinistra Ŕ sede del Mercatale di Signa.

Insieme al porto fluviale, quest'area darÓ vita a un centro commerciale assai attivo.

Signa vedrÓ annullarsi progressivamente "influenza" e "rilevanza" rispetto al versantesinistro, dagli inizi del XV secolo, quando l'area Lastrigiana assumerÓ maggiore rilievo in ambito istituzionale, civile, e religioso.






........Signa - Il castello da Lastra - 2003













--------


Torna ai contenuti | Torna al menu